Autostima e Dipendenza Affettiva

La Bella e La Bestia

Puoi ascoltare l’articolo in podcast,
e scaricarlo se vorrai,
CLICCANDO QUI

la-bella-e-la-bestia

La Bella.
La Bella è seduta nell’ultima fila; la Bella è davvero bella ma non lo fa mai pesare.
La Bella è quella persona che sorride sempre; quella che si prodiga in tante cose, spesso volte all’aiuto del prossimo, fa volontariato, aiuta i rifugi e i canili, fa la carità ai mendicanti.
La Bella ama gli animali, sostiene il WWF; adotta i bambini a distanza; partecipa alle collette alimentari.
La Bella sa ascoltare tutti, la Bella non giudica, non critica, e se lo fa sappiate che non pensa davvero le cose cha ha detto.
La Bella si prende sempre la colpa di tutto; la Bella “sistemerà le cose”, aggiusterà ciò che si rompe e ricucirà ciò che si strappa; la Bella porge sempre l’altra guancia.
La Bella è quella persona che ti dice che “sta bene” sempre e non si lamenta mai; è quella persona che se hai bisogno viene da te anche alle due del mattino; quella che passa ore a prendersi i problemi degli altri e ne soffre cercando di risolverli.
La Bella è interessata al prossimo; la Bella a volte è timida; certi giorni non riesci proprio a capire cosa pensa, con quel velo di malinconia negli occhi.
La Bella piange quando vede i film romantici; è quella che volta la faccia quando il tg da le notizie più cruente; che dona il cinque per mille alla ricerca; che ha il tesserino della donazione negli organi nel portafoglio.
La Bella crede nel buono e nel gentile; la Bella si accontenta di poco, sempre del gesto e non si arrabbia se per caso te ne dimentichi.
La Bella ama e perdona tutto e tutti.
Fuorchè sè stessa.
Perchè la Bella è amore solo verso gli altri; perchè la Bella pensa di non essere abbastanza Bella, buona e brava, o abbastanza in gamba per amare e perdonare anche se stessa, o meritare di essere amata da qualcun’altro.
Così la Bella ama, perchè non sa fare altro che amare gli altri finchè non imparerà ad amare se stessa.

Così la Bella ama la Bestia.
La Bestia.
La Bestia ha un grande carisma; la Bestia magari non è bella, ma è affascinante.
La Bestia sorride sempre, in maniera anche arrogante a volte; la Bestia giudica, critica, e non sa ascoltare, se non ciò che gli interessa.
La Bestia è sempre infelice, se gli chiedi come sta ti dirà “bene” ma poi troverò di sicuro qualcosa di cui lamentarsi, e la colpa non sarà mai la sua.
La Bestia non riesce a mettere in luce se stesso se non oscurando la luce degli altri; la Bestia genera pettegolezzo, la Bestia inganna, mente, manipola; la Bestia ottiene quello che vuole, non gli importa con che mezzi.
La Bestia ruba, ciò che si vede e ciò che non si vede; la Bestia non solo copia, ma spesso si prende i meriti delle cose degli altri.
La Bestia non si interessa del prossimo, la Bestia non regala, non dona, non concede; la Bestia parla ma poi non realizza.
La Bestia ama l’apparenza, le macchine sportive, i corpi perfetti; la Bestia vive in vetrina, una vetrina nella quale mette in mostra solo l’ultima collezione, perchè gli scarti di magazzino e le cose scadute te li rifila solo quando è certa che stai comprando.
La Bestia sorride quando guarda i film violenti e le scene con tanto sangue; la Bestia è razzista, è sessista, è profondamente convinta che solo lei e quelli come lei dovrebbero andare avanti nella vita.
La Bestia beve; la Bestia fuma; la Bestia mangia per prima.
La Bestia crede che il buono sia stupido; la Bestia è orgogliosa a modo suo, perchè la Bestia in realtà fa due pesi e due misure; la Bestia “non sbaglia mai”.
La Bestia ricatta; la Bestia spaventa; la Bestia ringhia.
La Bestia qualche volta morde; la Bestia lascia i lividi.
La Bestia non ama la Bella.
La Bestia ama solo se stesso come può amare, perchè la Bestia non sa cosa sia l’amore.

Ecco, nella fiaba la Bestia diventa un Principe e la Bella diventa una Principessa…

Nella vita spesso la Bestia si limita solo a vestircisi, da Principe.
Nella vita la Bella non potrà sperare sempre nel lieto fine, anzi spesso si ritoverà una mano rotta o un occhio livido.
Perchè, mia cara Bella, se tu non ti ami, cadrai spesso nelle grinfie della Bestia.
E questo non vuol dire che la Bestia non possa diventare un Principe col tempo, anzi noi ci speriamo e glielo auguriamo con tutto il cuore, ma tu non puoi sempre e solo sperare in questo…
 e sopportare e ingoiare nel frattempo.
Quindi, Belle di tutto il mondo, vogliatevi bene, amatevi.
Solo amando e rispettando voi stesse potrete non trovare la Bestia, oppure la troverete ma avrete qualche speranza di farla diventare un Principe, se poi davvero sarà questo ciò che vorrete dalla vita.
E in tutti gli altri casi, ricordatevi che un Cacciatore c’è sempre, dovete solo andare a trovarlo e parlargli, confidarvi, o sporre denuncia.
Sì mie care Belle, poco importa che voi siate maggiorenni, donne o uomini.
Poco importa che voi siate esattamente Belle per come ne ho scritto sopra.
La vostra vita non è una fiaba, il vostro dolore è reale.
Salvatevi dalla Bestia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...