Dal mondo dell'autrice

Pioggia fuori stagione: tu, che mi scompigli i capelli

Immagine presa da Internet
Immagine presa da Internet

Quante volte piove fuori stagione?

Spesso ce lo aspettiamo, e abbiamo un ombrello a portata di mano; altre volte invece la pioggia ci coglie impreparati e cominciamo a correre per non bagnarci troppo.

Eppure, ti dirò, sto imparando ad apprezzare anche quei temporali inaspettati; quelle tempeste che ci travolgono e ci fanno rimettere tutto in discussione.

Il problema non è la pioggia, solo come la affronti.

In un momento di venti emotivi e acquazzone feroce, ho cercato in un sacco di  modi ripararmi dall’acqua, cambiando ombrello, cambiando scarpe, riparandomi sotto le tettoie o provare a correre pregando che finisse presto, per poi inciamapre nelle pozzanghere e bagnarmi il doppio.

Il risultato? Solo una gran stanchezza nel corpo e nello spirito, e i vestiti completamente fradici.

Quindi mi sono obbligatoriamente fermata e ho pensato.

Non posso evitare che la pioggia cada, e non posso stare chiusa in casa finchè non smette : devo solo portarmi dietro un asciugamano e un cambio.

Cosa significa?

Che è inutile scappare da problemi che non si possono evitare o che fanno male. Posso solo evitare di farmi cogliere completamente impreparata dalla vita e non perdermi.

Quindi mi sdraio, mi centro e concentro sul respiro.

E ci metto tanto a sentire ogni centimetro del mio corpo, mi do le giuste attenzioni mentre ascolto la pelle, le ossa, lo stomaco…

Mi dedico lo spazio di manovra corretto quando sento il turbinio di pensieri bussare feroci alla porta e provare a distrarmi, non li caccio via (sarebbe ancora peggio) ma li ringrazio di volermi avvisare a tutti i costi.

“Ti ringrazio mente per cercare di proteggermi e ricordarmi le cose, ma stai tranquilla, ora ci pensa il cuore”

E proprio lì arrivo, dopo mille fatiche, dentro l’alveare del mio cuore, dove mi aspettano mille dolcissime api operai indaffarate a gestire le mie emozioni.

Le ringrazio e poi rimango sola, sola davanti ad un enorme armadio rosso, che è un angolo tutto mio, solo mio, un pò nascosto dietro il pensiero delle persone che amo. Uno di quegli armadi che apri meno spesso di quanto dovresti, quello che spesso fa solo un pò più di arredo di altre cose.

Respiro, mi faccio coraggio e lo apro per guardare dentro, dove trovo tutte le mie speranze, i miei sogni, i miei desideri, intatti, pronti.

Quante cose cambiano intorno a me ogni giorno, e quante ancora ne cambieranno?

Decido che oggi, da quell’armadio tirerò fuori qualcosa, che sia uno scialle o una rivoluzione, ma che per oggi e finchè la tempesta non sarà passata, penserò un pò di più a ciò che sono e che sto diventando.

Mi concentrerò un pò di più su ciò che leggo e studio; mi lascerò andare a momenti di sconforto senza giudicarli e senza lasciar loro distruggere quel piccolo armadio rosso, semplicemente lasciandoli passare e non trattenendoli. Senza fretta, senza prendere decisioni finchè non sarò calma e serena.

Sorrido, ringrazio e torno alla mia giornata, alla mia pioggia, pensando che ogni tanto fa bene bagnarsi il viso e scompigliarsi i capelli.

Non ti sto parlando di egoismo, ti sto parlando di amarti e chiamare amore nella tua vita.

Perchè quando lavori per essere la migliore espressione di te, le tempeste non smettono di esserc (anzi forse aumentano) ma, come per molto altro fin qui, le affronti in maniera differente.

Concentrati su ciò che sei e ciò che fai, perchè ti renda felice e completo. Ascoltati e riconosci i segnali del tuo cuore, e prima di scegliere di lasciarti andare a sconforto e problemi, guardati allo specchio, guardati il petto e pensa se quel piccolo armadio ora riesci a vederlo.

L’energia gira e ruota.

Amati e chiamati amore.

V

1 thought on “Pioggia fuori stagione: tu, che mi scompigli i capelli”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...