Dal mondo dell'autrice

Dei Semi piantati di Luna Nuova

Immagine presa da Internet
Immagine presa da Internet

Il ghiaccio è arrivato in fretta e furia a coprire i campi.

Ho sempre sofferto molto il freddo fino a qualche anno fa, quando d’un tratto ho cominciato ad amare i disegni formati dalla condensa del mio respiro, il pizzicore del freddo sulla pelle, il silenzio che scende col buio.

Da quando abito fuori dalla città poi, questo mio amore per l’inverno va aumentando, come la voglia di assecondare i ritmi del mio corpo che si armonizza con le stagioni.

Così anche io scendo in un piccolo, brevissimo letargo in cui dedicarmi all’ascolto dell’Inverno che ho dentro, dedicandomi a al piccolo nucleo di me, che in questi mesi ho travolto con pensieri, situazioni e decisioni senza freno e senza sosta.

A volte non ci concediamo il giusto tempo per affrontare le cose che ci capitano, ordinarie o straordinarie che siano, perchè siamo troppo presi dalla vita, dalla fretta, dalla rabbia o dall’entusiasmo. E così ci ritroviamo un giorno a cercare di saltare un ostacolo, anche piccolo, e a non farcela perchè le gambe sono stanche  e pesanti.

Ti è mai capitato?

Così l’Inverno mi suggerisce di fermarmi cinque minuti in più. Di puntare la sveglia cinque minuti più tardi. Di stare un pò di più sotto la doccia tiepida. Di non arrabbiarmi se esco tardi dal lavoro e non ho tempo e forze di fare tutte le cose che vorrei, perchè per una volta posso farne di meno. Di diminuire gli impegni se non riesco ad essere costante in tutti. Di farmi scaldare il Cuore dal suono della Musica se ho poca voce per cantarla io. Di stare in silenzio se non so cosa dire, perchè l’ascolto a volte vale come mille e mille parole che non saprei dire. Di guidare piano con la nebbia e godermi i suoi giochi, poco importa se farò tardi. Di aspettare con impazienza la Neve, perchè con lei tornerranno i giochi dei bambini. Di non rimproverarmi se rimango sul divano per un pomeriggio interno. Di coccolare il mio corpo e ringraziare per ogni istante di tepore che ho intorno. Di non affannarmi a sapere ora e subito cosa vorrò fare della mia vita, perchè ci penserà la Primavera a darmi il bacio del buongiorno e farmi sorridere di nuove idee.

E’ il momento giusto per fermarsi e ascoltare l’Inverno.

Vuoi farlo con me?

Ascolta il tuo Inverno

Buon Yule, Buon Solstizio d’Inverno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...