Dal mondo dell'autrice

Tutti odiano Robin

Ho qualche anni di dipendenza da fumetti alle spalle, quando ancora andavo a scuola e spendevo gran parte del mio tempo a disegnare e leggere fumetti di ogni colore, formato e nazionalità.

In quegli anni, che oggi definirebbero “nerd”, ho avuto modo di constatare che ad un sacco di persone non piaccia il personaggio di Robin.
Sì, sto parlando di Robin, la spalla di Batman.
I motivi sono i più disparati, e molti neanche li ricordo, fatto sta che in tanti criticano la figura di Robin.

Beh, è facile in effetti.
Facile quanto amare Batman.

Perché amare Batman è facile, non trovi?
Lui è il personaggio principale, il supereroe, quello con le armi fighe, con la personalità, coi soldi, con le potenzialità e con la Bat-Caverna.
E non è solo facile amarlo, è facile voler essere come lui.
Ammirarlo, leggerne sui giornali, comprarne i gadget e vestirsi da Batman a Carnevale.
E’ facile dire che vorresti essere Batman…dai, chi non vorrebbe essere Batman?

E’ difficile essere Robin, però.
E’ difficile essere quello che sarà la spalla, quello che deve imparare, quello che sbaglia, quello che in pochi amano.
E’ difficile essere quello che non solo ama Batman, ma che prova davvero ad essere come lui, solo con un costume meno figo e più suo.
E’ difficile essere quello che impara e mette in pratica, è difficile essere quello che in tanti criticheranno e considereranno meno.
E’ difficile farlo per davvero, il supereroe.

Se ci pensi bene è qualcosa di molto comune alla vita reale, quando ci colpisce qualcuno che abbia una personalità che ci piace, qualcuno che ammiriamo e stimiamo, e ci si accontenta di sentirsi migliori standogli accanto, senza riuscire a fare davvero qualcosa per coltivare le parti più buone e più belle di noi stessi.

Perchè amare Batman al punto di voler essere un supereroe, significa provarci davvero.
Mettersi in gioco, fallire, farsi male, conoscere la solitudine dei supereroi.
Dare il meglio, dare il massimo, provare, insistere, resistere.
E non tutti capiscono cosa voglia dire essere Batman, forse solo Robin.
Esattamente come chi sa cosa voglia dire provare ad essere la migliore espressione di sé perchè si stia mettendo in gioco per davvero e non perché si limiti ad indossare la maschera della persona migliore e il vestito della festa.

Così, quando Batman avrà l’influenza o il Joker lo rapirà, sarà Robin a difendere la città silenziosamente.
Così come, ogni volta che gli eroi cadono, sono tutti i veri Robin a fare davvero qualcosa, mentre quelli che amavano Batman ora leggono qualcos’altro.

Cosa mi dici?
A te piace Robin?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...