racconti

La Mappa del tuo Viaggio

Hai mai avuto Paura di fare qualcosa?

Sai quella paura che ti fa dubitare di essere in grado di riuscire a portare a termine le cose, o che ti fa credere che sia solo una perdita di tempo, che i tuoi Sogni siano destinati a rimanere solo tali?
Quella sensazione che ti lega le mani, i piedi e la lingua e ti fa pensare solo in segreto, di nascosto, a quanto sarebbe bello se domattina ti svegliassi e trovassi il modo di realizzarli?

Bene, quella Paura ha il potere di interferire nei tuoi progetti se glielo permetti.

Questa Primavera ho deciso che sono stufa di abbandonarmi alla Paura senza reagire e far governare tutto a lei, così ho tirato fuori il mio Sestante e le ho detto che saremmo partite (io, la Paura, il calamaro e la salamandra) per il viaggio che ci porterà da “Dove Sono” a “Dove Voglio Arrivare”.

mappa.jpg

La prima tappa di questo viaggio sarà molto impegnativa: attraverseremo la Città dei Luoghi Comuni.
Qui troveremo un sacco di Giudizi e Pregiudizi seduti sulle loro sedie a dondolo, coi loro fucili caricati a Sentenze.
Questo non dovrà scoraggiarci, perchè in questa città ci sono anche dei Buoni Consigli e sarebbe un peccato non ascoltarli solo perchè sono più difficili da sentire.

Successivamente dovremo scalare le Montagne della Fiducia Perduta.
Questa sarà già più difficile come impresa, specialmente per la Paura che dovrà fronteggiare sua sorella maggiore Scarsa Autostima, che abita nelle Grotte del Subconscio.
Il mio piano è quello di lasciarle discutere fra loro finchè non siano completamete esauste, poi offrir loro una cioccolata calda e passar oltre.

Il Bosco dei Desideri Disordinati sarà difficile da attraversare senza l’aiuto di Salmì, la mia Salamandra-Senso-Critico che mi aiuterà a tenere l’orientamento saldo in quella miscellanea di Idee Confuse che ho accumulato negli anni.
Fortunatamente ho lui che, da esperto di Critica Compulsiva, saprà distinguere le Esigenze Effettive dai Capricci del Momento.

Il Deserto Sconosciuto è la tappa meno comprensibile di tutta la Mappa, la più potenzialmente pericolosa e la più eccitante al tempo stesso.
Dovrò affidarmi quasi del tutto alla saggia guida di Kalì, il mio Calamaro-Caleidoscopio-dei-Sogni e alla sua straordinaria capacità di sapersi muovere con Intuito e Istinto nella più completa cecità delle situazioni che ancora non conosciamo.

Infine giungeremo al Mare delle Possibilità, un luogo mutevole nel quale potremmo anche rischiare di perderci.
Ma per allora il Sestante dovrebbe esser più che carico di Magia e Stelle e non dovremmo aver problemi a superarlo indenni.
O perlomeno io confido che sia così.


Tu hai mai fatto un viaggio simile?
E cosa hai trovato nelle tue tappe?
Se hai voglia di disegnare la tua Mappa e mostrarmela puoi farlo nella maniera che preferisci, come al solito c’è la mail
gattoverdeacqua@gmail.com
oppure puoi taggarmi su Instagram o su Facebook.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...