Letture Sussurrate

Cadono le Foglie

scansione

Vuoi ascoltare il post?
★❤♪  CLICCA QUI  ♪❤★

L’Autunno porta con sé nuovi rumori, nuovi colori ed una rinnovata gratitudine per il tepore delle coperte spesse, del maglioncino di lana e della fumante tazza di tisana della sera.

La natura in questo momento ci concede gli ultimi pomeriggi di sole tiepido, gli ultimi colori accesi delle foglie che cadono, preparandoci al freddo Inverno che arriverà nei prossimi mesi.

Ho sempre creduto che abbiamo la straordinaria possibilità di armonizzarci con lo scorrere delle Stagioni, cercando di carpire le caratteristiche principali di ognuna di esse quasi fossero consigli che la Terra vuol darci.
Credo anche che ognuno di noi abbia il proprio modo di farlo, decodificando in maniera del tutto personale gli stimoli che arrivano dall’esterno.

Io, ad esempio, percepisco nell’Autunno la caratteristica principale degli alberi di perder le foglie, ed interpreto questo evento naturale come un invito a lasciar andare ciò che non serve più.
Si tratta di un lasciare andare diverso rispetto a quello dei ritmi dei fiori, che cadono quando sono ormai privi di vita ma si staccano da un ramo ancora verde; si tratta di una lasciare andare le cose che hanno teminato cicli completi dentro e fuori di noi.

Così vivo un Autunno di raccoglimento, nel quale mi concedo il lusso del silenzio e dell’attesa; un rallentamento progressivo dei ritmi che mi porta a valutare ciò che davvero sia importante per me in questo momento.
Non metto ancora in tavola nuove carte: per quello aspetterò il gioco della rinascita che avviene tra l’Inverno e la Primavera.
Semplicemente cammino lenta sulle foglie secche e penso a tutto ciò che è stato fin qui, a quanti progetti sono andati a buon fine e a quanti ho rinunciato o si sono persi nel tempo;
non mi rimprovero se non sono riuscita o non riesco a fare tutto per come vorrei e non mi affanno alla ricerca di nuove cose che sostituiscano quelle che stanno scivolando via dai rami.
Nei primi freddi d’Autunno, mi avvolgo in una sciarpa calda ed esco di casa a camminare.
Mentre cammino osservo il cielo grigio, sento l’aria pizzicarmi la punta del naso e, immersa nel silenzio dei miei pensieri, ringrazio per ogni persona ed ogni esperienza che, nelle Stagioni precedenti, mi hanno insegnato qualcosa, positiva o negativa che fosse.
Poi inspiro a lungo e, lentamente, soffio via…

E tu, come lo vivi l’Autunno?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...