Tra Voce e Anima, voce selvaggia

Non “isolare” bensì “connettere”

“L’ascolto è un’attività attiva, diversa dal sentire, che potrebbe essere interpretata come un’attività passiva.
L’ascolto comporta l’uso delle orecchie come organo di coscienza.
Quando “sentiamo” non facciamo discriminazione tra i suoni intorno a noi. Potremmo non esserne neppure coscienti.
Questo è il motivo per cui il silenzio intensifica l’ascolto.”

Il potere di guarigione dei suoni – J.Goldman

Credo non ci sia nulla di più comune di una bronchite di questi tempi.
Ovviamente io non potevo fare eccezione e ho deciso di farla anche acuta, per cui mi è toccato ricorrere ad un atibiotico e quindi un bel fermo vocale.

Sofferenza estrema per chi, come me, canticchia quasi tutto il santo giorno (m’è doveroso il grassetto per rispetto dei miei colleghi e del mio compagno che, più di tutti, risentono di questa mia abitudine) e immancabilmente stare zitta mi riporta alla mente le parole che ti ho citato poche righe più su.

Non si può nemmeno pensare di cominciare un percorso vocale esulando dall’imparare ad ascoltare diversamente i suoni intorno e dentro noi.
Sull’ascolto si basa ogni tipo di approccio musicale e ampliare la nostra capacità di differenziare un “ascoltare” da un “sentire” fa la differenza nel nostro rapporto con lo strumento corpo-voce.
Trovo che esercitarsi all’ascolto sia un ottimo modo per imparare ad apprezzare non solo il silenzio (o perlomeno ciò che riteniamo tale) ma anche un ottimo metodo per cominciare a ristabilire un rapporto con i rumori del nostro corpo.

Bastano cinque minuti e non serve niente di particolare, si può fare in ufficio, in casa, in bagno (…diciamocelo: a volte sono gli unici cinque minuti che la giornata concede!).
In piedi, seduto o sdraiato (occhio al sonno dietro l’angolo) prendi qualche bel respiro e semplicemente…ascolta.
I rumori intorno a te, gli orologi o le sveglie in funzione, gli uccellini fuori dalla finestra, le macchine per strada, le risate dei bambini che giocano in cortile, una porta che si apre nelle scale, la lavatrice di qualcuno che fa la centrifuga, i passi dei vicini, una radio lontana.
Poi, piano piano, il rumore dell’aria che passa nelle narici, il rumore del fiato che passa attraverso il palato, il morbido rumore della deglutizione,il rumore dei capelli se li muovi con la mano, un brontolio della pancia, lo scricchiolio di un polso o un gomito, la percezione del battito cardiaco appena sotto lo sterno, fin quasi a sentire il rumore del respiro e del cuore come se provenissero da tutto intorno la tua testa…

Se come me se intasato sentirai un gran bel rimbombo tra le orecchie giù per il collo e magari sarà meno rilassante (ma più divertente perché questo tipo di chiasso in poche altre occasioni lo sentiamo arrivare da dentro) ma comunque utile 🙂

Ascoltare non vuol dire “isolarsi” bensì “connettersi”, perciò in un profondo momento di ascolto in realtà quello che stiamo facendo è semplicemente “stare” nel suono che ci circonda.
Più volte ci esercitiamo all’ascolto e migliori saranno le capacità che svilupperemo, tanto che alcune volte ti verrà voglia di ascoltare i suoni intorno a te, specie quando ci sono molti elementi naturali a comporli, come ad esempio quando piove o quando passeggi nella natura!
Possono sembrare parole banali ma ti assicuro che non lo sono: sviluppare la volontà/capacità all’ascolto è importantissimo per lavorare con la propria voce e/o con quella degli altri.

Provi mai ad esercitare in modi simili?
Dove e come lo fai?

Wild Woman

1 thought on “Non “isolare” bensì “connettere””

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...