Dal mondo dell'autrice

Invertire il segnale

“L’occhio è l’orifizio attraverso il quale il mondo entra dentro di noi”

Anonimo

Questa frase, letta in uno dei tanti libri dell’ultimo mese, mi ha colpita dritta al cuore.
Ho sempre pensato alla vista come ad un gesto proiettato verso l’esterno, come ad un movimento unilaterale.
Considerare il contrario crea nuove ed infinite possibilità, alle quali non avevo mai pensato prima.
Considerare il contrario fa cadere il velo della de-responabilizzazione: se anziché guardare fuori e pensare di non poter fare altrimenti, ci apriamo all’idea di permettere al mondo di entrare dentro di noi attraverso gli occhi, allora è nostra responsabilità circondarci di bello con cui arricchirci.

Questo non significa non voler vedere le cose brutte o le cose difficili, al contrario vuole essere uno spunto di riflessione per far più caso a quante poche volte ci concediamo il lusso di guardare il bello intorno a noi.
La poesia della natura, la libertà del cielo, la magia delle stelle, la meraviglia dell’arte…

Se entriamo nell’ottica per cui dai nostri occhi non esce solo il nostro punto di vista ma entra anche qualcosa di ciò che ci circonda allora non abbiamo più scuse per non cercare di costruire un mondo migliore da guardare.

99031f5d0e1a3a4f66a0db219b2a1dfb
Opera di Margaret Keane

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...