Tra Voce e Anima, voce selvaggia

Non “isolare” bensì “connettere”

"L'ascolto è un'attività attiva, diversa dal sentire, che potrebbe essere interpretata come un'attività passiva. L'ascolto comporta l'uso delle orecchie come organo di coscienza. Quando "sentiamo" non facciamo discriminazione tra i suoni intorno a noi. Potremmo non esserne neppure coscienti. Questo è il motivo per cui il silenzio intensifica l'ascolto." Il potere di guarigione dei suoni… Continue reading Non “isolare” bensì “connettere”

Circle Singing, voce selvaggia

Perché cantare in cerchio?

Ti avevo promesso che ti avrei pian piano parlato delle mie passioni, che ti avrei raccontato di cosa stia diventando per me la parola "musifavolista" e di come il mio percorso di studi si stia diramando. Quindi non posso che cominciare da qui: io sto facendo circlesinging. Ossia partecipo/facilito/parteciperò/faciliterò cerchi di improvvisazione vocale spontanei, senza… Continue reading Perché cantare in cerchio?

voce selvaggia

Papere stonate e altalene notturne

Leggo di oscillazioni e vibrazioni da mesi ormai. Dai libri di studio agli articoli su internet, tutti mi dicono ci siano vibrazioni ovunque intorno a noi. Loro sentono le note dei luoghi, che meraviglia! Allora mi zittisco, faccio silenzio e sto in ascolto. E ci provo, e scaccio i pensieri molesti e rimango così, tesa come… Continue reading Papere stonate e altalene notturne

Tra Voce e Anima, voce selvaggia

Silenziose ispirazioni

"Perché siamo così spaventati di arrenderci, di lasciar andare e liberare la nostra voce? Perché siamo trattenuti nel passato, nella nostra identità, in quello che stiamo facendo, in quello che abbiamo e in quello che possediamo. Siamo trattenuti da quello che crediamo di essere. Siamo trattenuti nelle abitudini e nelle credenze negative. Siamo trattenuto da… Continue reading Silenziose ispirazioni